Trattamento serbatoi in materiale sintetico

 

I serbatoi in materiale sintetico soffrono nel tempo di ingiallimento diffuso e di distacco degli adesivi esterni, a causa dei vapori trasudati della benzina.

Per risolvere il problema, proponiamo due procedure operative:

a) Trattamento protettivo interno con Tankerite Primer e successiva resinatura con Tankerite Gum.

 

 

protezione interna per serbatoio in resina

trattamento sulle pareti di una tanica di benzina
Esempio di applicazione del trattamento protettivo all'interno di un serbatoio acerbis Esempio di applicazione del trattamento protettivo all'interno di una tanica di benzina

Poiché la composizione chimica delle fusioni con cui è realizzato il serbatoio può notevolmente variare da un modello all'altro, anche l'aggrappaggio corretto del trattamento é in funzione della stessa. Sono comunque da escludere in questo tipo di trattamento, serbatoi con crepe o evidenti danni strutturali.

Il ciclo operativo consiste in quattro fasi:

  • graffiatura interna del serbatoio per irruvidirne la superficie, con lo speciale frustino rotante da collegare al trapano (vedi nostro catalogo)
  • lavaggio e sgrassaggio accurato con prodotto detergenti (vari articoli disponibili online)
  • stesura Tankerite Primer bicomponente (vedi nostro catalogo)
  • trattamento finale con Tankerite Gum secondo procedura di utilizzo del prodotto (vedi nostro catalogo)

b) Trattamento esterno della superficie pulita e sgrassata con uno speciale fondo plastometallico monocomponente capace di bloccare i vapori di trasudamento del benzolo.

serbatoio acer1 2

acer gr

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                        1) Primer plastometallico Acer Grund Spray

                                                                                        2) Fondo stucco riempitivo

                                                                                        3) Smalto a finire